Prosciutto istriano, vero gusto “Balkan Beat”

Mettiamoci a bordo di una vecchia Zastava e andiamo alla scoperta del prosciutto istriano.

Dai sapori decisi e dalla consistenza particolarmente asciutta, chiude in se il gusto essenziale di un Est Europa molto affine a noi friulani. Mettere in bocca una fetta di questo prosciutto ci proietta in un lampo sul palco di Goran Bregovic, tra un un violinista virtuoso e il ritmo incalzante di percussionista accaldato.

E’ caratterizzato da un colore estremamente rosso della carne, senza il grasso sottocutaneo e da un sapore e profumo intenso. A differenza di altri prosciutti prodotti in area balcanica, il prosciutto istriano non viene affumicato, ma seccato unicamente all’aria. Viene prodotto esclusivamente nel periodo invernale, a partire dai primi giorni di bora fresca (dicembre), essiccato nei seguenti  5 mesi e stagionato 12 mesi.

Il prosciutto istriano è legato alla leggenda di Bura, una ragazza giovane e bella punita da un fulmine a causa della sua eccessiva vanità. La storia narra che da allora, ogni volta che una donna assume questi comportamenti, essa sospira amaramente e i suoi sospiri diventano vento forte e freddo, la bora, che porta chiarezza e semplice bellezza.

Proprio così è il prosciutto istriano, una combinazione unica di carne di buona qualità e di una ricetta speciale, arricchita con sale marino, pepe, alloro e rosmarino, successivamente essiccato al vento di bora.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...